20
ott
10 dic
Maura Jasoni. Al di qua dello specchio
Dettagli
Inizio: 20/10/2017
Fine: 10/12/2017
Ora inizio: 18:00
Ora fine: 18:00
Categorie: Evento - Mostra
Luogo
Nome: PALAZZINA DELLE ARTI
Telefono: 0187 778544
Link: Sito web
Indirizzo: Palazzina delle Arti, Via del Prione, 234, La Spezia, Italia

Venerdì 20 ottobre, alle 18.00, sarà inaugurata nelle sale della Palazzina delle Arti “Lucio R. Rosaia”, Maura Jasoni. Al di qua dello specchio. Questa mostra dedicata all’attività dell’artista spezzina Maura Jasoni ben si colloca nel filone delle attività espositive rivolte a documentare l’evoluzione della grafica contemporanea, speciale protagonista della vita culturale della città sin dai primi decenni del Novecento. Dopo le importanti retrospettive dedicate negli ultimi anni alla grafica ‘storica’- ricordiamo in particolare La xilografia italiana. Dalla mostra internazionale di xilografia di Levanto a oggi (2011) e L’urlo dell’immagine. La grafica dell’Espressionismo italiano (2014) – e le belle personali di Irma Pavone Grotta (2014), Giulietta Vezzoni Gamberini (2015), Luciano Francesconi (2016), ci regala un altro punto di vista, una nuova interpretazione tutta femminile di un linguaggio antico, quello dell’acquaforte, molto amato dagli artisti del Novecento e prediletto da Maura Jasoni: «[…] è una tecnica che sto ricercando, che non consente gratuità, e questo mi affascina. Inoltre ha un segno che non riesco ad ottenere in altro modo. Io prediligo la grafica in generale, però in questa tecnica è il segno che si esalta e, anche se un po’ complessa, mi dà la possibilità di scoprire nuovi effetti, è ancora piena di mistero per me, nonostante i tentativi siano ormai molteplici e numerosi da tanti anni».

Maura Jasoni. Cenni biografici

Maura Jasoni è nata a La Spezia, si è diplomata all’ Accademia di Belle arti di Carrara. Vive e lavora a Sarzana ed insegna Pittura al Liceo Artistico della Spezia.
Nel 1971 inizia la sua attività di pittrice e contemporaneamente l’attività di gallerista che continuerà per una decina d’anni. In questo periodo partecipa a premi, mostre personali e collettive in molte città italiane ed ha occasione di conoscere e frequentare importanti personaggi del mondo artistico. Molti si sono occupati del suo lavoro come: A. Bianco, F. Battolini, G. Burraffato, D. Carlesi, M. Castellini, F. Arrighini, G. Cavazzini, F. Cernili, G. Chioma, V. Cremolini, B. Della Rosa, G. Dova, A. Dragone, G. C. Fusco, P. Levi, F. M. Liberatore, D. Lajolo, V. Maratta, T. Marcheselli, E. Millepiedi, E. Passalacqua, A. Petacco, A. Pizzinato, A. Possenti, M. Pucciarelli, M. Ratti E. Riccomini, G. Riu, P. C. Santini, M. Soldati, G. Sordini, D.Villani, B. Zanardi.