ANELLO MAROLA /CAMPIGLIA
PERCORSO 528 – AVG – 529

L’anello inizia in località Acquasanta, al bivio per Campiglia. Si deve percorrere Via Caporacca, diretti a Campiglia; quando si arriva allo slargo si deve lasciare Via Caporacca e percorrere Via Castellana che procede nella stessa direzione, dapprima a fianco della strada asfaltata e poi sul lato opposto del torrente. Dopo circa 600 metri si rientra in Via Caporacca e quando si arriva alla curva a gomito si prende la scalinata sulla destra. Dopo un breve tratto che corre lungo il Caporacca si incomincia a salire la scalinata che conduce a Campiglia, attraversando una strada bianca a quota 309 m, che porta verso le cave di Coregna. Giunti a Campiglia si inizia a percorrere l’AVG /AV5T in direzione Porto Venere, si passa davanti alla chiesa e si prende il sentiero all’altezza del Piccolo Blu. Si prosegue sul sentiero, toccando il mulino e poi l’ex campo sportivo. Qui si rientra nella strada asfaltata che si prende e si abbandona per rientrare nel sentiero sino alla località Bocca dei cavalin. Importante incrocio: la strada asfaltata scende a sinistra verso l’Acquasanta, l’AV5T prosegue lato mare con un sentiero che porta a Porto Venere. Il nostro percorso segue l’AVG che imbocca la strada asfaltata militare della Castellana, che si trova a sinistra, in posizione centrale rispetto alle altre due strade.

Giunti a quota 370 m si prende il sentiero sulla sinistra che, fatti alcuni tornanti, porta al rifugio Castellana (tratto breve di max pendenza), attualmente chiuso, dove è possibile ammirare un tavolo in pietra. Si percorre un tratto di crinale con vista verso Campiglia, e si arriva al bivio col sentiero n. 529, che porta a Marola. Il sentiero dapprima percorre un tratto nel bosco poi costeggia una cava di Portoro e quindi, in località al Piano (quota 270 m) diventa scalinata di crinale, molto panoramica, che ci permette di scendere sino a Marola. A quota 95 m ci immettiamo in Salita del Mattone, una strada asfaltata che, andando a sinistra, ci porta alle case della località Pianello e poi diventa scalinata, che ci fa attraversare il borgo di Marola sino all’incrocio con Viale Fieschi, nei pressi di Porta Marola dell’Arsenale Militare. Andando a sinistra, su Viale Fieschi, in breve si arriva all’Acquasanta, da dove siamo partiti.

Maggiori informazioni

DIFFICOLTÀ: FACILE CON ALCUNI PUNTI DIFFICILI PER LA PENDENZA

PERCORSI AD ANELLO - LA SPEZIA
Il Club Alpino Italiano, sezione della Spezia, presenta: "I percorsi ad anello. Camminare per conoscere".
SENTIERI PER TUTTI
In Liguria abbiamo un bellissimo paesaggio che può essere reso fruibile anche alle fasce deboli ed ai disabili organizzando un turismo sociale che renda percorribile a tutti alcuni sentieri, curando sia un’adeguata manutenzione che i punti di accoglienza.
CAI
Consulta il CAI: informazioni, contatti e percorsi per tutti i livelli di difficoltà
Osmand
Vuoi sapere cosa consigliano gli altri utenti? Scopri nuovi interessanti itinerari con la app OsMand!